Benvenuta nella nuova edizione del blog, oggi parliamo dei glutei e dei movimenti fondamentali per avere una corretta attivazione muscolare. Spesso la focalizzazione del training è su movimenti dove l’incidenza sul quadricipite è decisamente esagerata perdendo di vista simmetrie e proporzioni. Se il tuo obiettivo è raggiungere la massima forma fisica indubbiamente devi porre grande attenzione a Hip Thrust e lanci in quadrupedia. Due movimenti cardine per ottenere una forma fisica ottimale. Personalmente sulla donna androide prediligo un lavoro dove riverso grande attenzione sulle tenute isometriche per avere una grande attivazione muscolare, sulla ginoide invece spesso volto il focus su circuiti mirati con tecniche controllate per migliorare il microcircolo. Personalmente reputo fondamentale un allenamento anaerobico alattacido cosi da porre le migliori condizione per sfruttare al massimo il potenziale fisico dell’allieva dove la gestione dei carboidrati riveste un ruolo fondamentale. Se desiderate glutei marmorei dovete sviluppare una grande tolleranza ai carboidrati migliorando il vostro consumo energetico. Questo si ottiene salendo gradualmente con le calorie aumentando nel contempo il TUT del movimento. La grande attivazione delle diverse fibre muscolari vi permette di avere un risultato ottimale. Se allenate solo le fibre bianche esplosive avrete una muscolatura porosa dovuta al diametro importante della fibra sollecitata ma la sua scarsa frequenza non vi permette di avere la massima durezza. Sfruttare al massimo le tecniche di affaticamento rivolgendo l’attenzione anche sulle fibre rosse di resistenza con un diametro piccolo ma frequentissime nel muscolo vi indurrà un progresso dove la densità raggiungerà la massima condizione, questo evidenzia la costruzione muscolare ottenuta, nel nostro caso l’aumento del volume del gluteo e la relativa proporzione con il punto vita stretto. Migliorare il rapporto punto vita Grandezza del gluteo è fondamentale. Cercate di sollecitare i glutei almeno due volte a settimana, effettuando un training mirato, ad esempio possiamo eseguire un ponte per i glutei spalle su panca bloccando una palla con le ginocchia ed effettuare una discesa controllata in sei secondi ed una contrazione di picco di 2/3 sec. Allo stesso modo sempre per attivare a fondo il gluteo effettuate uno slancio in quadrupedia con le cavigliere ed utilizzate una glute band all’altezza del femorale per aumentare l’intensità dell’affaticamento e raccogliere una grande attivazione muscolare. Fatemi sapere come è andata!!

BUON FITNESS A TUTTI!!