Le domande più ricorrenti riguardano come ridurre il punto vita e come aumentare il volume del gluteo. Incredibile come queste due frasi sia strettamente interconnesse tra di loro.Potrei risponderti che per aumentare il volume del gluteo devi stringere il punto vita, potrei risponderti che per stringere il punto vita devi aumentare il volume del gluteo.No, non sono impazzito, quello che intendo è che spesso non si tiene conto delle proporzioni estetiche di un soggetto (tema di cui farò a breve un webinar su Vibes) ovvero di quanto sia importante ricercare delle centimetrie ottimali nella circonferenza dell’addome e del gluteo.
Stringere il punto vita riducendo il grasso addominale permette ad esempio di cambiare queste proporzioni aumentando la differenza espressa in centimetri tra circonferenza addome e gluteo. Se accumulo grasso addominale e ne perdo molto avrò un punto vita ridotto che metterà maggiormente in evidenza il volume del gluteo ponendomi nelle migliori condizioni estetiche.


Allo stesso modo se ho un punto vita lievemente ampio e sono molto magra non devo perdere grasso ma aumentare sensibilmente il volume del gluteo per cambiare le mie proporzioni.La differenza tra addome e gluteo è la chiave dell’estetica femminile, sempre che lavorate correttamente la schiena e quindi dato un buon V shape al vostro corpo. L’addome ridotto farà sembrare esplosivo il volume del gluteo e magari la circonferenza del lato B non è cambiata di un centimetro.
Ponete grande attenzione alla proporzione di partenza per capire dove dovete dirigervi per cambiare l’estetica generale del vostro fisico, una donna androide andrà a ricercare una riduzione del punto vita per avere enormi benefici estetici sulla visibilità del gluteo, le basterà mantenere i volumi muscolari cosi da avere una bella struttura fisica. La donna ginoide che vive il vantaggio di un punto vita stretto per dare risalto alla sua qualità fisica dovrà ricercare una costante riduzione della ritenzione idrica e della cellulite per avere una forma ottimale.


Il mio lavoro focalizzato sulla body transformation richiede una specifica focalizzazione sul progresso delle proporzioni per indurre un miglioramento volto a dare una forma ottimale all’allieva. Questo richiede un’attenta valutazione dell’alternanza del profilo ipocalorico della dieta o ipercalorico per entrare ed uscire da una fase di riduzione della massa grassa e aumentare la capacità metabolica dell’allieva.
L’obiettivo come sempre è ottenere un risultato duraturo e mantenerlo nel tempo attraverso un training costante ed una sana alimentazione.


UN ABBRACCCIO A TUTTI
IL COACH