Quante volte ho letto questa domanda, il credo comune porta a pensare che l’età sia un elemento che porta a limitare o annullare la capacità fisica di produrre progressi mirati. Niente di più sbagliato, uso la foto di una mia allieva over 50 proprio per affrontare l’argomento età, normale che dopo i 35 anni inizia un’erosione muscolare costante che porta un soggetto che NON si allena a perdere gradualmente massa muscolare. Questo aumenta il rischio di accumulo di grasso derivante anche dal graduale cambiamento metabolico dove il rallentamento porta ad avere maggior facilità nell’acquisire massa grassa. Il training è fondamentale per mantenere un metabolismo veloce, permette di levigare i tessuti, agisce fornendo un impulso costante alla compensazione muscolare ovvero l’aumento della massa magra. ovvio che poi le scelte dell’alimentazione forniranno la Leadership (direzione) del cambiamento, sia esso la perdita di grasso o l’aumento della densità dei muscoli. L’impulso di compensazione obbliga il corpo a mantenere la massa muscolare in fase ipocalorica obbligando a splittare verso il grasso come compensazione del deficit calorico che inserite nella dieta. Altrettanto fondamentale quando aumentate le calorie per darvi durezza e densità. Vista la scarsa predisposizione alla sopportazione dell’acido lattico meglio lavorare con poco cardio, utilizzando tempi sotto tensione elevati nei movimenti con i pesi. Prediligete i carbo serali cosi avrete anche un perfetto controllo dell’ormone dello stress.
Anzi facciamo cosi, visto che l’argomento è lungo, domani mattina VIDEO TUTORIAL A TEMA!!!

Nella foto una delle mie allieve 🔝

IL COACH