L’aspetto fondamentale del cambiamento fisico è quello legato tra l’alimentazione ed il training. Il credo comune porta troppo spesso a tagliare le quote assunte dei carboidrati virando verso un approccio iperproteico inseguendo l’assurda convinzione che meno Carbo mangio piu è semplice ridurre il grasso. Si sottovalutano diversi fattori, in primis il grande rallentamento metabolico che questa scelta comporta, poi l’approccio iperproteico e la conseguente infiammazione aumentata derivante dal rilascio di enzimi acidi per digerire le proteine, terzo e non ultimo il mancato controllo dei livelli di cortisolo per gestire al meglio il cambiamento fisico. Migliorare la propria tolleranza al carboidrato complesso inteso come un costante aumento delle quote assunte è prerogativa assoluta solo di chi poi consuma quelle calorie attraverso un costante training anaerobico.

Ne consegue un graduale miglioramento della densità muscolare ed una forma che viene levigata nel tempo.Focalizzare il training sulle aree carenti è la soluzione ottimale per andare a plasmare la nostra struttura fisica esaltando i dettagli ed aumentando la densità nelle aree che fanno la differenza.Parlo della parte superiore del gluteo, parlo del femorale, parlo dell’ampiezza delle spalle.Ovvio che alla base di ogni buon risultato c’è una corretta riduzione del grasso di deposito che si traduce in un punto vita stretto e/o una riduzione della ritenzione idrica e della cellulite.Aumentare i tempi sotto tensione del proprio allenamento ciclicamente permette di convogliare l’aumento delle calorie nello svolgere al meglio la propria sessione di allenamento.Risultato un metabolismo piu veloce, un consumo nettamente superiore giornaliero, una gestione della dieta piu semplice visto il maggior apporto calorico sostenuto.Lavorare sul metabolismo sfruttando al meglio le scelte nella dieta e nel training va coltivato soprattutto quando si sorpassano i 40 anni contrastando il naturale rallentamento metabolico cosi da mantenere e migliorare una struttura fisica che potrebbe rischiare un aumento di grasso o una perdita di massa muscolare.Anche in questo periodo dove il caldo si fa sentire la grande costanza ed un training intenso renderanno la forma tonica e dura migliorando il lavoro svolto durante i mesi invernali.

Ho preparato per voi un webinar dedicato proprio al metabolismo per comprendere al meglio quali scelte fare per rendere la vostra macchina fisica una macchina perfetta!!

A PRESTO!