Un argomento spesso poco evidenziato è quello legato alla grande attivazione muscolare ottenuta con un esercizio svolto correttamente. Ogni esercizio multiarticolare ha molte varianti che permettono di avere una sollecitazione accentuata che spesso viene sottovalutata di fronte ad un carico elevato.
Svolgere i movimenti per avere una risposta ottimale passa per tecniche legate ad un aumento sostanziale dei tempi sotto tensione rallentando ad esempio l’esecuzione e/o effettuando delle contrazioni isometriche per avere una perfetta attivazione. Lo Squeeze come lo chiamano gli americani, ovvero lo strizzare i muscoli target per sfruttare al meglio le strategie legate ai nutrienti.
Al PALARICCIONE durante l’evento imperdibile del 31.05 (link https://www.fuscofitness.it  le prime file sono quasi tutte terminate) affronteremo un allenamento interattivo generale con tutti i partecipanti proprio per far capire quanto sia importante lavorare con focus sui femorali e sui glutei.
I femorali rivestono un ruolo fondamentale nell’estetica della gamba, esercizi come stacchi, good morning, Bulgarian squat, slanci, sono movimenti che permettono di avere una grande risposta estetica, spesso tendo a combinare i movimenti come ad esempio un affondo posteriore incrociato (dove il reclutamento sul femorale è molto alto) combinato con uno slancio posteriore o ancor meglio un good morning. Eseguire CONTROLLANDO l’esecuzione permette di mandare in fiamme il femorale sfruttando al meglio le strategie alimentari dove andiamo a ricercare una riduzione del grasso o un aumento del volume muscolare.
Lo stacco a gambe semitese sicuramente è tra gli esercizi che preferisco, in quanto se ben eseguito permette di lavorare a fondo e intensamente l’area del femorale, prestate sempre attenzione a ricercare una grande sollecitazione evitando di eseguire velocemente il movimento, rallentare l’esecuzione vi porterà ad un livello di bruciore mai provato!!
I tempi sotto tensione elevati andranno ad aumentare il dispendio calorico portando il metabolismo ad un’attivazione elevata e quindi un aumento del consumo calorico a riposo.
Da casa anche un semplice affondo posteriore combinato con uno slancio utilizzando una Glute Band permette di avere un’affaticamento eccellente andando a reclutare correttamente le aree target. Ponete sempre grande attenzione sui femorali piuttosto che sui quadricipiti, evitate uno squat classico o un affondo frontale o meglio gradualmente andate a ridurre la pressione muscolare sull’area frontale della gamba.
Questo per raggiungere la massima estetica fisica e vedere con una gamba snella e compatta dove bere molta acqua permette di levigare la pelle ed avere una struttura armonica e soda.
Detto questo…
ANDATE AD ALLENARVI!!!