(Nella foto una delle mie splendide allieve)
VEDIAMO INNANZITUTTO DETERMINATI ERRORI DA EVITARE
1) FARE TROPPO CARDIO
QUANDO NON SI RIESCE AD OTTENERE UN RASSODAMENTO OTTIMALE SI TENDE AD AUMENTARE IL LAVORO CARDIOVASCOLARE, CERCANDO DI AUMENTARE IL DISPENDIO CALORICO PENSANDO CHE SIA LA SOLUZIONE PER CREARE POI I PRESUPPOSTI PER AVERE MUSCOLI ASCIUTTI E TONICI. MOLTE VOLTE SI OTTIENE L’EFFETTO CONTRARIO, L’ACIDO LATTICO PRODOTTO E I LIVELLI DI CORTISOLO PORTATI ALLE STELLE CREANO SOLO UN AUMENTO DELL’INFIAMMAZIONE CELLULARE E QUINDI PORTANO AD AVERE MAGGIORE RITENZIONE IDRICA E CELLULITE. LA DURATA DEL LAVORO CARDIOVASCOLARE VA SEMPRE MODULATA, SPESSO E VOLENTIERI MI SONO RITROVATO NEL RIDURRE AL MINIMO IL TEMPO SUL TAPIS ROULANT DELLE MIE ALLIEVE PER FARLE ECCELLERE COME DUREZZA FISICA. OVVIAMENTE PARLIAMO DI GESTIONE COMBINATA TRA DIETA E ALLENAMENTO, MODIFICANDO ENTRAMBI I FATTORI PER UN RISULTATO OTTIMALE!
2) ALLENARSI SOLO CON CARICHI ALTI
ANCHE QUESTO APPROCCIO SPESSO E VOLENTIERI E’ CONTROPRODUCENTE, UNO NON RECLUTATE IL MASSIMO DELLE FIBRE MUSCOLARI (SE ABBASSATE IL CARICO SIETE ANCORA IN GRADO DI ANDARE AVANTI) DUE MOLTE DONNE GINOIDI SOFFRONO DI SCARSA MICROCIRCOLAZIONE VENOSA SU GAMBE E GLUTEI ED UN TRAINING A CARICHI ELEVATI CREA TROPPA PRESSIONE CHE POTREBBE SFOCIARE IN ROTTURA DEI CAPILLARI INUTILI ED ANTIESTETICHE.
3) RIDUZIONE DRASTICA DELLE CALORIE DERIVANTI DAI CARBOIDRATI
QUESTA SCELTA PORTA IL CORPO IN UNA SITUAZIONE DI FORTE INFIAMMAZIONE, ESSENDO L’INSULINA LA MIGLIORE ANTAGONISTA DEL CORTISOLO, SI PORTA IL CORPO IN UNA FASE DI STALLO E SOFFRENDO I LIVELLI DI STRESS SI ACCUMULA RITENZIONE IDRICA.
4) AUMENTO DRASTICO DELLE CALORIE DERIVANTI DALLE PROTEINE
PROBLEMA SPECIE SE L’AUMENTO E’ DERIVANTE DALLE PROTEINE ANIMALI, QUESTO CREA UN AUMENTO DELL’ACIDITA’ CHE VA AD AUMENTARE L’INFIAMMAZIONE CELLULARE, INIBENDO UNA CORRETTA MICROCIRCOLAZIONE E QUINDI PORTANDO L’ALLIEVA IN UNA FASE DI STALLO.
5) AUMENTARE IL VOLUME DELL’ALLENAMENTO E LA FREQUENZA
ALTRO GRANDE ERRORE, SE NON MODULATA AL MEGLIO L’ATTIVITA’ ECCESSIVA PORTA A DEI LIVELLI DI STRESS E DI OVERTRAINING DAI QUALI E’ DIFFICILE USCIRE, NON PERMETTENDO MAI ALL”ORGANISMO DI RECUPERARE CORRETTAMENTE, SI FINISCE PER PEGGIORARE LA PROPRIA FORMA FISICA SENZA CAPIRE IL PERCHE’.IL RIPOSO E’ IMPORTANTE COME IL TRAINING.
IL COACH