La ricerca della forma perfetta passa sicuramente per un progresso netto della durezza muscolare di ogni singola fibra. Molte volte mi confronto con molte fan dove gli errori sono spesso banali e comuni. Credere che andrete a definire la vostra struttura fisica aumentando il lavoro cardiovascolare vi esporrà pericolosamente a dei picchi di acido lattico che andranno soprattutto ad aumentare l’infiammazione cellulare e quindi un aumento dell’inestetismo. Il lavoro cardiovascolare andrebbe sempre modulato a seconda delle genetica, se donna ginoide sicuramente ridottissimo per via della sua propensione nella cattiva circolazione.

La gestione dell’attività metabolica dove l’aumento sostanziale dei carboidrati complessi abbinati ad un aumento dei tempi sotto tensione porta la struttura fisica a duplicare e migliorare la qualità delle fibre rosse quindi di scarso diametro e frequentissime nel distretto muscolare target. Il risultato è un miglioramento della durezza e delle forme ovviamente sfruttando una strategia lievemente ipercalorica che porta a creare maggior massa muscolare Lavorare sulle proporzioni a quel punto diventa strategico per arrivare al top della condizione.
Un altro errore comune è quello di ridurre i carboidrati assunti, andando cosi a danneggiare l’attività metabolica e quindi riducendo il proprio consumo calorico a riposo, questo vi espone al catabolismo fisico specie se vi allenate con costanza ed intensità, il fattore cortisolo a mio parere è uno degli aspetti piu sottovalutati in assoluto, ovvero la propensione allo stress che vanifica i tanti sforzi fatti in palestra e a tavola. Errori comuni come un eccesso di stress muscolare piuttosto che alimentazioni troppo restrittive portano ad allontanare l’allieva dalla forma migliore, quindi l’equilibrio dovrebbe sempre essere il primo step da fare. Quando dovete realizzare il vostro training non fate mai l’errore di esagerare, se fate sessioni di pesi molto intense e prolungate il cardio deve essere sempre ridotto, la continua attivazione delle aree dei femorali e dei glutei vi renderà sempre piu solide sfruttando le strategie nelle rotazioni dei quantitativi dei carboidrati che vi porterà ad acquisire volume nelle aree desiderate. Non esiste training da definizione (o da massa), ricordate queste parole LA DIETA DICE COME CAMBIARE (perdere grasso, prendere muscolo, prendere densità, migliorare il tono), L’ALLENAMENTO DICE DOVE CAMBIARE. L’esperienza maturata mi porta ad affermare che i migliori progressi li otterrete sempre dove il training viene svolto con carichi ridotti e tecniche di intensità dove raccoglierete ottimi risultati!

BUON CAMBIAMENTO